Attualità

Pabillonis, decisione storica per il paese: la minoranza lavorerà con la giunta

Pabillonis, aula consiliare
Condividici...

Assegnati dal sindaco Riccardo Sanna gli incarichi e le deleghe di collaborazione attiva con l’amministrazione

 

di Dario Frau
______________________________________

 

Con il decreto del sindaco, emanato il 19 luglio, è diventata una realtà la notizia della comunicazione fatta nella seduta del consiglio comunale del 15 aprile scorso, relativa alla possibilità di collaborazione della minoranza con gli amministratori. In quella data, il sindaco Riccardo Sanna, in consiglio comunale, al primo punto all’ordine del giorno aveva fatto una comunicazione importante e di gran peso politico, almeno a livello locale (e forse non solo). Gli scontri, le divergenze, spesso, con uscite anche violente che caratterizzano i partiti nazionali (in questo periodo di crisi di Governo, più che mai attuali ), dove gli interessi elettorali si frappongono a quelli della comunità e della nazione, in paese ci si muove in modo del tutto opposto e nel complesso completamente contrastante.

Il sindaco Riccardo Sanna

L’intervento di Riccardo Sanna era stato chiaro ed esplicito: “Il sindaco, alla luce delle ultime interlocuzioni con tutti i consiglieri comunali intende comunicare e dichiarare ufficialmente al Consiglio Comunale, l’accoglimento della collaborazione attiva tra maggioranza e minoranza, con la possibilità di estendere, nei decreti di delega dei consiglieri, anche la presenza dei componenti della minoranza, che potranno individuare gli ambiti nei quali offrire supporto”. Questo, in sintesi, il concetto del primo cittadino.
La decisione era stata motivata anche dal fatto che le linee programmatiche presentate dalle liste concorrenti, nel corso dell’ultima campagna elettorale, avevano punti in comune. Per questo, lasciate da parte le inutili divergenze, la proposta ha trovato un punto d’incontro tra i diversi schieramenti politici, “impiegando tutte le nostre energie per cercare di sostenere la nostra comunità, le nostre famiglie, le imprese, i giovani, cercando di fare tutto il possibile per creare prospettive di crescita”. Perché dunque scontrarsi per pura ideologia trascurando il bene del paese? In questo periodo particolare di crisi economica, ora più che mai è necessario unire le forze per il bene della comunità. Più o meno, sono questi i concetti base che si ricavano dall’iniziativa decisa in consiglio comunale.
Argomentazioni condivise pienamente dalla minoranza, come dichiarato in quella occasione da Stefania Erdas, “nell’ultimo periodo ci siamo confrontati, abbiamo dialogato e capito che la strada da percorrere è la stessa. A volte è necessario fare un passo indietro per poterne fare tanti insieme. Siamo sicuri che con questa unione faremo il bene per il nostro paese, perché Pabillonis ha bisogno di tutti”.

Municipio

Ora, con il decreto firmato, alcuni giorni fa, da Riccardo Sanna, questo diventa realtà e vengono indicati quali sono i nomi dei consiglieri di minoranza e gli incarichi di collaborazione con il sindaco, con la giunta e con gli altri componenti dell’Amministrazione. Alla consigliera Stefania Erdas è stata conferita la delega di collaborazione nell’esercizio delle funzioni in materia di cultura e politiche sociali; a Stefano Cruccas, delega in materia di cultura e beni archeologici; a Valentina Erdas delega in materia di cultura e politiche giovanili; mentre  la consigliera Marilena Indavuru collaborerà nell’esercizio delle funzioni in materia di sport e verde pubblico. Nell’ambito delle deleghe assegnate i consiglieri potranno proporre all’approvazione della Giunta o del Sindaco, le decisioni aventi rilevanza esterna e rapportarsi anche con gli uffici comunali di competenza.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy