banner1_lagazzetta
ffserci
striscione_banner
ALP
previous arrow
next arrow
Attualità

Pabillonis, riti religiosi e tradizione nel programma della Settimana Santa

Condividici...

di Dario Frau
___________________________

 

Sono stati programmati e definiti gli eventi della Settimana Santa.
La parrocchia della B. V. della Neve, infatti, ha già reso pubblico tutti i riti e le cerimonie che si terranno nella comunità.
Il parroco don Luca Pittau, con una locandina, ha pubblicato gli avvenimenti che caratterizzeranno il periodo della Pasqua.

S’inizierà venerdì 22 marzo, alle 19, con la processione della Via Crucis per le vie del paese, secondo l’itinerario tradizionale dove sono posizionate le Stazioni: Chiesa Parrocchiale e vie La Marmora, Mazzini, Cavour, IV Novembre, San Giovanni, Roma, Cavallotti, Sassari, Cesare Battisti, Argiolas, Santa Maria.

Il 24 marzo, con la Domenica delle Palme, inizierà la Settimana Santa.
Alle 8, dopo la santa messa, nella chiesa parrocchiale, il parroco, insieme ai confratelli e alle priorisse si recherà nella piazza San Giovanni dove, alle 10, verranno benedette le palme e i rami d’ulivo; a seguire processione per le vie San Giovanni, Garibaldi, Congregazione, Santa Maria e arrivo nella chiesa parrocchiale dove sarà celebrata la messa Solenne.
Il 28 si terranno  i riti del Giovedì Santo. Alle 9,30, Santa Messa Crismale nella Cattedrale di Santa Maria Assunta in Oristano; alle 18, la messa nella Cena del Signore sarà celebrata nella chiesa B. V. della Neve a Pabillonis; alle 21,30 i fedeli parteciperanno all’ Adorazione eucaristica o “ora santa”, in notturna, in cui si contempla l’agonia di Gesù nell’orto degli ulivi.

Il 29, venerdì santo, alle 9, le lodi mattutine e l’adorazione silenziosa, seguirà alle 10, la Via Crucis chiesa e poi le confessioni. Alle 18, solenne liturgia della Passione e morte del Signore, con il suggestivo rito de su Scravamentu, con la Sacra Rappresentazione di figuranti che ripropongono lo schiodamento e la discesa del Cristo dalla croce; a seguire la processione del Cristo Morto per le strade del paese e arrivo nella chiesa di san Giovanni dove sarà allestito il sepolcro del Cristo morto.
Il 30, sabato santo, alle 21, nel corso della solenne Veglia pasquale, si eseguirà la benedizione del fuoco e dell’acqua, rito del Battesimo e Santa Messa.

Il 31, domenica di Pasqua, messa alle 8,30; alle 10, due processioni distinte, una con il Cristo percorrerà le vie San Giovanni, Roma, Cavallotti e Sassari, l’altra, con la Madonna, percorrerà le vie Santa Maria, Vittorio Emanuele: entrambe le processioni arriveranno nell’incrocio tra via Sassari, Garibaldi, Vittorio Emanuele e Cesare Batista: qui si svolgerà il rito de S’Incontru, con il cambio d’abito della Madonna che, tolto quello del lutto, indosserà l’abito “a festa”, simbolo di gioia per il Figlio Risorto. Alla fine, tutti i partecipanti, in processione, si avvieranno alla chiesa parrocchiale per assistere alla Messa solenne .

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

ecco qualche nostra proposta….

IMG-20231027-WA0002
IMG-20231007-WA0003-1024x623
IMG-20231104-WA0035-1024x623
previous arrow
next arrow
 

CLICCA sotto PER LEGGERE

RADIO STUDIO 2000

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy