Economia & Lavoro

Programma di sviluppo rurale 2014-2020: Samassi ennesima esclusione

Enrico Pusceddu
Condividici...

di Maurizio Onidi

________________________

Tra i quindici comuni sardi che non rientrano nel “Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 del Reg. (UE) 1305/2013” c’è anche Samassi. Enrico Pusceddu, sindaco del comune escluso dai benefici di tale programma, non appena venuto a conoscenza “casualmente dell’ennesima esclusione ” ha scritto ai massimi vertici della politica regionale per rappresentare tutta la contrarietà nella forma e nella sostanza, di tale provvedimento che ” per il Comune più piccolo in termini territoriali, demografici ed economici avendo un reddito procapite tra i più bassi dell’Isola (dati Istat) sarà il nostro colpo di grazia” come scrive Enrico Pusceddu.
Il primo cittadino samassese, nella nota inviata, cerca di capire quali siano stati i criteri adottati, mettendo in evidenza come tale provvedimento abbia riguardato solo il comune da lui amministrato e non anche quelli limitrofi visto che di fatto costituisce un unico comparto agricolo.
“Non è la Repubblica di San Marino, condivide con i Comuni confinanti tessuto socio-economico, rete irrigua, altimetrie, reti ferroviarie e viarie, corsi fluviali, qualità dei terreni e produzioni agricole, non esistono confini di sorta ed è praticamente impossibile distinguere se un terreno coltivato ricade in territorio samassese, sanlurese, serramannese o serrentese” ribadisce il sindaco che senza troppi giri di parole chiede ai “Pregiatissimi Presidente, Assessore Murgia e onorevoli Consiglieri” di condividere “la profonda preoccupazione per le pesanti ricadute che questa esclusione provocherà ai nostri agricoltori e su tutta la mia Comunità. Non voglio immaginare che non vi siano margini per una soluzione della vicenda per la quale si rende necessario un immediato incontro tra le parti e una verifica di tutte le tabelle e i criteri che hanno generato questa inammissibile situazione Vi comunico che se la situazione non muterà in meglio, da Sindaco eletto per tutelare i diritti dei miei concittadini, in quest’occasione palesemente lesi, non mi limiterò a farmi da parte lasciando libero sfogo alle giuste iniziative di protesta dei nostri agricoltori ma li affiancherò e li supporterò in questa azione con tutte le forze e gli strumenti a mia disposizione. Questa situazione non è più tollerabile.”

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy