CRONACA. CARABINIERI

Quartu Sant’Elena, arrestato spacciatore ventenne

Condividici...

Il fatto nel pomeriggio di ieri: i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Quartu Sant’Elena, nel corso di un servizio perlustrativo di controllo del territorio esteso nelle aree periferiche di Flumini di Quartu e della borgata di  Sant’Isidoro di Quartucciu, notavano un giovane, alla guida di una utilitaria che, alla vista dei militari, con una manovra repentina, cambiava direzione di marcia immettendosi, senza azionare gli indicatori di direzione, in una strada sterrata, peraltro senza uscita.
Una  guida nervosa che catturava l’attenzione dei carabinieri che hanno così deciso di seguirlo per poi fermarlo.
Al controllo dei documenti, M. C. 20 anni  di Quartu Sant’Elena, è risultato sprovvisto di patente di guida e il veicolo su cui viaggiava, inoltre, era privo di copertura assicurativa.
In evidente stato di agitazione, il giovane insospettiva ulteriormente i militari perché alle domande rispondeva in maniera contraddittoria e confusa. Hanno così deciso di perquisirlo e di controllare anche l’auto. Oltre a 1.500 euro con banconote del taglio di 20,50 e 100 euro trovati nella disponibilità del giovane, nel vano porta oggetti della portiera hanno rinvenuto un involucro confezionato con cellophane termosaldato, al cui interno era presente sostanza stupefacente. Il contenuto, sottoposto al narcotest nella dipendente Sezione Operativa, si è rivelato essere mezzo chilogrammo di hascish, suddiviso in 5 panetti, che è risultata di primissima qualità.
L’attività di controllo, estesa alla sua abitazione, ha consentito di rinvenire ulteriore denaro  nascosto in vari punti della casa.
Al termine degli accertamenti, per il giovane sono scattate le manette per il reato di detenzione al fine di spaccio di stupefacente mentre il danaro e la droga é stata sottoposta a sequestro.
Dopo aver trascorso la notte in regime degli arresti domiciliari nella propria abitazione, questa mattina l’arrestato è stato accompagnato nel Tribunale di Cagliari per l’udienza con rito direttissimo al termine della quale, convalidato l’arresto, il giudice ha concesso i termini a difesa all’indagato, aggiornando l’udienza al prossimo 11 dicembre 2019. In più, ha rimesso in libertà il giovane, stabilendo però la misura dell’obbligo di dimora nella sua abitazione dalle 21.30 alle 7.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

claudio canalis

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti