ECONOMIA. TURISMO

Regione alla Fiera di Berlino: Germania primo mercato turistico della Sardegna

Condividici...

È il principale appuntamento promozionale nel primo mercato turistico della Sardegna. La Regione si presenta all’Internationale Tourismus-Börse (ITB) di Berlino, la maggiore fiera tedesca di settore, nonché uno dei più importanti e prestigiosi eventi dell’industria mondiale del turismo. Da oggi fino a domenica 10 marzo, l’Assessorato del Turismo, Commercio e Artigianato accompagna 29 operatori accreditati, in rappresentanza di hotel e catene alberghiere, camping, tour operator, società di servizi, consorzi turistici e DMC. Gli espositori isolani promuovono la destinazione Sardegna in una kermesse che ospita circa 10mila operatori provenienti da 180 Paesi e registra in media circa 160mila visitatori, in gran parte addetti ai lavori, compresi circa 6mila fra giornalisti e blogger di viaggio.
Giunta alla 53esima edizione e articolata in 26 padiglioni, l’ITB è l’evento di riferimento per il mercato tedesco grazie alle articolazioni tematiche in Travel Technology, Trends&Events con Young Travel, ECOtourism ed Experience Adventure, Cruises, Turismo e Cultura. L’Assessorato del Turismo ha uno spazio espositivo di 230 metri quadri allestito nella Halle 1.2, vero e proprio business center dove le imprese sarde potranno proporre l’offerta ai buyer internazionali. Agli appuntamenti commerciali in fiera è stato associato ieri un workshop nella capitale tedesca, cui hanno preso parte 15 tra gli operatori sardi accreditati.
Berlino è la quarta tappa del tour promozionale dell’Assessorato del Turismo in Germania che è partito con gli appuntamenti di Stoccarda e Dusseldorf a gennaio, per poi toccare Monaco di Baviera a febbraio e infine chiudersi, nel prossimo mese di maggio, alla Imex di Francoforte: una scelta strategica in quello che è di gran lunga il principale bacino turistico per l’Isola a livello assoluto, con riscontri eccezionali negli anni. Infatti la crescita è stata costante ed esponenziale: si è passati da un milione e centomila presenze nelle strutture ricettive sarde nel 2012 sino a circa due milioni di presenze del 2018.
È soprattutto grazie ai viaggiatori tedeschi che, nel 2018, per la prima volta gli arrivi dei turisti dall’esterno hanno superato quelli dall’Italia (50,3% contro 49,7%). Turismo attivo e culturale, vacanze sostenibili ed esperienziali sono i temi più congeniali al mercato tedesco e quelli su cui la Regione sta strutturando un’offerta di qualità composta da prodotti innovativi e attraenti, che generano motivazioni di viaggio nel corso di tutto l’anno: i tedeschi scelgono sempre di più la Sardegna, oltre che per il mare, per vivere esperienze autentiche nei vari periodi dell’anno.

Condividici...

Notizie sull'autore

lagazzetta

Aggiungi Commento

Clicca qui per inserire un commento

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

CHRIS CAR RENT

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy