Attualità Regione

Regione, semplificazione burocratica: ecco tutte le modifiche

Condividici...

Risposte più semplici dalla pubblica amministrazione con maggiori certezze sui tempi della burocrazia: sono questi gli elementi chiave che hanno portato la Giunta regionale all’approvazione della nuova legge. Nel dettaglio, diventa più semplice ora le approvazioni dei Puc dei Comuni attraverso un processo di semplificazione così come anche l’abolizione dei rinnovi annuali per le agevolazioni ai pazienti affetti da malattie croniche. Non solo.
Il commerciante che intende utilizzare ulteriori forme di vendita dei suoi prodotti, su un sito on line o attraverso distributori automatici, non avrà bisogno di una doppia autorizzazione.
Un altro intervento rilevante, in campo energetico, riguarda le modalità di rilascio della certificazione di attestazione Ape. La presentazione dell’Ape, intatti, non sarà più obbligatoria nei casi di trasferimento a titolo oneroso di quote immobiliari indivise, donazioni, comodato d’uso e trasferimenti a titolo gratuito. E saranno esclusi anche gli edifici dichiarati inagibili, gli immobili di edilizia residenziale pubblica concessi in locazione, e le porzioni di unità immobiliari assegnate in affitto.
Una parte cospicua della legge di semplificazione riguarda l’urbanistica. Sono state introdotte misure in materia di rilascio di titoli abilitativi edilizi come la Scia (la Segnalazione certificata di inizio attività), cambi di destinazione d’uso e interventi di edilizia libera, parcheggi privati (sarà facilitata anche la conversione di edifici in disuso in strutture turistico-ricettive che necessitano di aree parcheggio per le loro attività).
È stato abolito il Ctru (Comitato Tecnico Regionale per l’Urbanistica) sostituito da una Conferenza di copianificazione la quale, in un solo passaggio, darà tutti i pareri necessari. Per facilitare le attività tecnico-amministrative dei Comuni, a livello locale si istituiscono le condotte urbanistiche e paesaggistiche per garantire alle Amministrazioni locali tutte le competenze in materia urbanistica, agronomica, geologica e paesaggistica. Infine, sono stati adottati una serie di provvedimenti di semplificazione riguardanti il Suape con un ulteriore snellimento delle procedure a vantaggio dei cittadini e degli operatori di settore.
Tra i punti rilevanti della nuova legge sono da segnalare anche un numero maggiori di casi di silenzio-assenso in sede di Conferenza di servizi. Tutte le attività di riutilizzo delle miniere dismesse saranno assoggettate ad autorizzazione della struttura regionale competente in materia di attività estrattive finalizzata al riuso ad altri scopi del patrimonio minerario dismesso.
I punti della nuova legge riguardante  l’Urbanistica riguardano le misure di semplificazione in materia di rilascio di titoli abilitativi edilizi (per esempio la Scia, la segnalazione certificata di inizio attività), i cambi di destinazione d’uso e gli interventi di edilizia libera, i parcheggi privati (sarà facilitata anche la conversione di edifici in disuso in strutture turistico-ricettive che necessitano di aree parcheggio per le loro attività).
Abolito il Ctru (Comitato Tecnico Regionale per l’Urbanistica) sostituito da una Conferenza di copianificazione che, in un solo passaggio, darà tutti i pareri necessari. Per facilitare le attività tecnico-amministrative dei Comuni, a livello locale sono istituite le condotte urbanistiche e paesaggistiche per garantire alle Amministrazioni locali tutte le competenze in materia urbanistica, agronomica, geologica e paesaggistica.  Infine, sono stati adottati una serie di provvedimenti di semplificazione riguardanti il Suape con un ulteriore snellimento delle procedure a vantaggio dei cittadini e degli operatori di settore.
Le misure di semplificazione introdotte in materia di agricoltura riguardano la soppressione dell’attestato d’iscrizione all’Albo regionale della Multifunzionalità delle imprese agricole e l’eliminazione dell’obbligo di esporlo al pubblico già previsti da una precedente legge regionale (Norme in materia di agriturismo, ittiturismo, pescaturismo, fattoria didattica e sociale) nonché lo snellimento del procedimento di rilascio della licenza di pesca professionale nelle acque interne previsto dalla legge regionale 20 marzo 2018, n. 9 (Disposizioni in materia di pesca).
Le misure di semplificazione introdotte in materia di ambiente puntano all’adeguamento di alcune norme alle vigenti disposizioni statali, alla razionalizzazione e aggiornamento della materia ambientale e di governo del territorio con specifico riferimento alla disciplina delle aree naturali protette, alla tutela della fauna selvatica ed alla connessa disciplina dell’attività venatoria, alle disposizioni in materia di valutazioni di impatto ambientale, valutazione di incidenza ambientale e misure di conservazione, semplificazione e digitalizzazione dei procedimenti in materia ambientale.
In materia di turismo subacqueo è stata introdotta una modifica all’articolo 5 della legge regionale n. 9 del 1999 (Norme per la disciplina dell’attività degli operatori del turismo subacqueo) attraverso l‘inserimento di un nuovo comma che prevede solamente la presentazione di eventuali variazioni all’attività di operatore del turismo subacqueo sopprimendo così l’obbligo di rinnovo periodico (Articolo 40). Le modifiche in materia di commercio adeguano la vigente normativa regionale al mutato quadro normativo di riferimento e alle norme nazionali e comunitarie in materia di concorrenza, libertà di stabilimento e libera prestazione di servizi. Nello specifico, è stata introdotta una semplificazione dell’iter procedurale relativo all’affidamento in gestione di impianti per la distribuzione dei carburanti (Articolo 38).

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy