banner1_lagazzetta
ffserci
striscione_banner
ALP
previous arrow
next arrow
Attualità

Samassi, Carola Cocco: conferenziere artistico su navi da crociera

Carola Cocco
Condividici...

di Fulvio Tocco
__________________________________

 

Carola Cocco è una samassese dal curriculum immenso che ha trovato lavoro sulle grandi navi da crociera per una fortunata circostanza della vita, senza aver mai fatto un colloquio di lavoro:  parla 5 lingue; esperta origamista; qualificata in gestione delle risorse umane; ha fatto 15 volte il giro del mondo ed è stata per 14 stagioni in asia; sogna di recarsi un giorno a Samarcanda, una delle più antiche città del mondo, che ha prosperato per la sua posizione lungo la via della seta, la maggiore via commerciale di terra tra Cina ed Europa.

Mi piace pubblicare la sua storia come modello da osservare e da studiare, un esempio concreto per le giovani che aspirano ad un lavoro che non sia sedentario.

PREMESSA

Credo di essere una persona molto fortunata, poiché ho sempre potuto esprimere le mie idee liberamente e nel mio percorso professionale e umano, ho potuto aiutare altri a fare altrettanto. Con questa premessa cercherò di raccontarmi e di raccontare chi sono e di cosa mi occupo nella vita.  Mi chiamo Carola, (nome scelto da mio padre) ho 46 anni e di professione faccio il conferenziere artistico sulle navi da crociera. Ho viaggiato molto, conosciuto persone di tutto il mondo, interagito, studiato, percepito e imparato a non sentirmi né troppo italiana (pur essendolo assolutamente) né tanto meno sarda o samassese (pur tradendo in ogni istante del mio rapportarmi con l’intero universo, queste mie origini tanto “importanti”).

SOGNO DI RECARMI A SAMARCANDA

Parlo 5 lingue (italiano, francese, spagnolo, inglese e tedesco) ma per esperienza, ho imparato che è il sorriso il vero linguaggio con il quale si comunica meglio (un sorriso gentile lo capiscono tutti!) Sono una creativa ed insegno tecniche creative. Sono un appassionata di materiali nobili quali la carta (mezzo del quale mi servo per i miei laboratori esperienziali) ed il mio sogno sarebbe quello di recarmi un giorno a Samarcanda, citta teatro di uno snodo fondamentale della civiltà, altrettanto quanto l’invenzione della ruota o la scoperta del fuoco.

ORIGAMISTA

Ripercorrendo la via della seta, a me piacerebbe andare dove, dopo 600 anni di segretezza da parte dei cinesi, la fabbricazione della carta è divenuta dominio del mondo. Sono un origamista (esperto di origami l’arte di piegare la carta) appassionata ed ho frequentato delle master class specifiche in Giappone nella citta di Fukuoka. Amo anche il Kirigami (l’arte di tagliare la carta) e i Karakuri o papertoys (giocattoli in carta con meccanismi di movimento in carta) dei quali sono abbastanza esperta. Sono curiosa, affamata di tutto quello che mi circonda.

UN’OSSERVATRICE SPECIALE

Il mio motore creativo e senza dubbio lo stupore: vivo sempre come se dovessi imparare tutto da capo e mi appassiono alle cose piccole e le connetto a modo mio. Alcuni direbbero che ho il cervello al rovescio. Non sono lineare e noto cose a cui nessuno farebbe attenzione. Sono complicata ma molto consapevole di esserlo. Diciamo che la mia è una forma di diversità che mi accompagna da sempre e che è stata un ostacolo ma anche un vantaggio, sempre.

ASSUNTA SENZA AVER MAI FATTO
UN COLLOQUIO DI LAVORO

A bordo delle navi ci sono capitata per caso. Lavoravo a terra come animatrice esperta d’arte nei centri di aggregazione e nelle ludoteche ma avevo bisogno di guadagnare di più, di esprimermi meglio e di sentirmi parte di qualcosa che mi ricambiasse con la stessa devozione con la quale io m’impegnavo. Ma non ho mai scelto di fare un colloquio di lavoro per andare a lavorare sulle navi. Nel 2003 non sapevo manco nuotare, per dirla tutta! Un giorno una nota Azienda di Navi da Crociera mi ha contattata telefonicamente per un colloquio finalizzato, all’assunzione attraverso imbarco ed io, siccome non avevo inviato nessun curriculum e fatto nessuna richiesta di collaborazione presso questa SPA, ho riagganciato subito, interrompendo lo sproloquio con il quale mi venivano illustrate le loro intenzioni. Si, gli ho chiuso il telefono in faccia per ben 5 volte.

UNA PROFESSIONISTA AFFERMATA

Il resto è leggenda, stiamo parlando di 20 anni fa ed in 20 anni il lavoro in crociera è diventato qualcosa di più possibile come opportunità, ai tempi no. Ai tempi era tutto nuovo. Oggi sono un professionista affermato in azienda, apprezzato e conosciuto, “Un valore aggiunto” dicono. Ma hai tempi sinceramente non sapevo bene manco cosa fosse una vacanza in crociera.

IN TRAGHETTO PER LA PRIMA VOLTA

Per recarmi da Samassi a Genova per il colloquio ho preso il traghetto per la prima volta; prima di allora manco sapevo se soffrivo di “mal di mare”. Forse sono stata elastica, sognatrice, incosciente ma più di tutto curiosa! Ho compiuto studi artistici.

QUALIFICATA IN GESTIONE
DI RISORSE UMANE

Mi sono qualificata in gestione delle risorse umane, in progettazione di eventi e comunicazione. Ho imparato ad applicare al mio lavoro le tecniche di team bulding più efficaci e brillanti ed ho voluto specializzarmi nella conduzione di laboratori esperenziali e cromoterapia.  Ma inizialmente mi animava solo una gran voglia di condividere la gioia che provavo nel fare le cose. Per ragioni personali, credo che il “FARE” Arte, sia un azione salvifica che permette di osservare sentimenti e stati d’animo oltre che conoscere i propri pensieri, perciò le Opere Creative divengono prolungamento e specchio del sé. Quando queste vengono osservate e accolte dagli altri si verifica una condivisione profonda. Il piacere dell’Azione Creativa, unita all’ampliamento dell’uso dei sensi, permette l’accesso alla “Bellezza “quale fonte di vera Gioia e questo ben si sposa con le finalità di una vacanza, sul mare, attraverso il viaggio e verso la scoperta di luoghi nuovi e culture differenti. Lavorare sui gruppi, in maniera non invasiva, creando relazione, motivando, stimolando la creatività, aumenta il valore dell’esperienza vissuta dall’ospite in crociera. Amo la pittura ad acquarello, il papier machè, gli origami, ecc. perché sono espressioni dello stesso mezzo, la carta.

APPROFONDIMENTI SUI LAVORI SU CARTA

In particolare ho seguito una formazione importante sulla carta in Messico, a Venezia, in Orlando ed in Brasile. Noi (io e il mio gruppo di lavoro) realizziamo e facciamo realizzare, souvenir “hand made” unici perché fatti a mano, questo l’incipit! Io cerco di accompagnare le persone alla scoperta di un bisogno sconosciuto e semplice quale è quello di giocare con i colori.

15 VOLTE IL GIRO DEL MONDO IN CARRIERA

Solitamente lavoro nelle crociere lunghe. Ho fatto 15 volte il giro del mondo, sono stata per 14 stagioni in Asia ed ho visitato posti meravigliosi ed iconici (per curiosità, contando le monete che mi erano rimaste in tasca al ritorno di ogni nuovo viaggio e considerando che l’euro lo spendo e il dollaro è diffuso in più posti nel mondo, ho contato un invidiabile collezione di oltre 134 nazioni diverse solo di spiccioli non europei o americani) e questo grazie al destino e al mio lavoro. In quattro mesi e mezzo intorno al mondo (che è la durata media di una crociera World cruise Tour) ad esempio, è fondamentale saper condurre e creare relazioni positive tra tutti i compagni di viaggio, con obiettivi proficui che fanno parte di quelle che possono dirsi le “coccole” che è doveroso concedersi, quando si è in vacanza. Io sono una giocatrice ed invito gli altri a giocare, sempre.

I FRATELLI

Ho cinque fratelli: due maschi e tre femmine. Paolo (Luigi) che vive in Liguria dove fa l’autotrasportatore ed è sposato con due figli, Matteo e Fabio (il più grande lo ha reso nonno pochi mesi fa di una bellissima bimba italo-tedesca); Maria Giuseppina sposata a Serrenti anche lei con due figli, Fiore e Federico molto presenti e disponibili con i loro nonni ogni qualvolta hanno bisogno (cosi come raramente si vede fare dai ragazzi della loro età); Luciana sposata a San Gavino che ha un solo bambino di nome Giuseppe (Pippi) che è un formidabile coccolone; Massimiliano che non è sposato e vive a Milano, famoso a Samassi per il suo hobby, è infatti l’amministratore della seguitissima pagina facebook “Samassesi per il mondo”; Infine c’è Selin, più piccola di me, di cui io sono la vice madre (mi sono nominata da sola sapendo che nel leggerlo si arrabbierà!), lei studia e si occupa di educazione e animazione sociale.

 I GENITORI

I miei genitori si sono sposati molto giovani e davvero con poche risorse. Credo che il loro capitale o la loro ricchezza siano stati i loro figli. Non smettono di ripeterci quanto siano orgogliosi di tutti noi! Io va bhe, per una fortunata circostanza della vita, ho trovato questo modo per coniugare passione, bisogno di un lavoro, voglia di conoscere e sono sempre lontana per paesi di cui mia madre confonde l’origine (Dico Bali e lei capisce Bari; dico Honk Kong e lei sente king kong); tuttavia passo sempre un periodo a casa loro, tra un contratto e l’altro perché mi piace allevare gatti, passeggiare con i cani, cucinare e fare la spesa.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

ecco qualche nostra proposta….

IMG-20231027-WA0002
IMG-20231007-WA0003-1024x623
IMG-20231104-WA0035-1024x623
previous arrow
next arrow
 

CLICCA sotto PER LEGGERE

RADIO STUDIO 2000

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy