Attualità

San Gavino, dopo dieci anni ultimati i lavori all’anfiteatro comunale

Condividici...
di Gian Luigi Pittau
_____________________________

Dopo tanti rinvii e un’attesa durata più di dieci anni finalmente riaprirà l’anfiteatro comunale di San Gavino Monreale, che ha appena ottenuto il certificato di prevenzione incendi.
In questo modo si pone fine a una vicenda durata troppo tempo per una struttura costa quasi un milione e mezzo di euro di fondi europei a cui se ne sono aggiunti per i lavori da fondi del Comune altri 200mila e ancora altri 250mila che sono serviti per vari manutenzioni e sistemazioni di quest’opera.

Lo rimarca il sindaco Carlo Tomasi: «L’anfiteatro di San Gavino Monreale ha conosciuto un’esistenza a dir poco travagliata. Questa struttura architettonica di grande valore è stata edificata tra il 2004 ed il 2005 per essere poi inaugurata il 27 luglio 2011 dall’allora sindaco Giovanni Cruccu. Purtroppo, in seguito all’inaugurazione, l’anfiteatro dovette quasi immediatamente chiudere i battenti a tempo indefinito per via della mancanza delle dovute certificazioni tecniche. Quest’amministrazione fin dal principio si è preposta l’obiettivo di depennare l’anfiteatro dal novero delle “opere incompiute”, per cui si è prodigata affinché si giungesse al termine di un percorso costellato da innumerevoli difficoltà economiche, burocratiche e tecniche. A tutto ciò si sono aggiunti due imprevedibili anni di piena criticità pandemica da Covid 19. Abbiamo trovato i fondi necessari per far fronte alle serie criticità manutentive dell’anfiteatro e siamo riusciti a conseguire l’agognato certificato di prevenzione Incendi (Cpi), utile a scongiurare un’apertura della struttura “a singhiozzo”, “a spot”, circostanziata e improvvisata».

Così il Comune ha trovato 70mila euro necessari per gli interventi di ripristino della struttura.
«Nello stesso tempo – aggiunge il primo cittadino – ci sono state le riunioni in cui si sono confrontati i membri della commissione comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo, pervenendo al Cpi, della validità di 5 anni e successivamente rinnovabile. L’attesa è stata finalmente ripagata e la struttura può ora essere concretamente fruibile. L’assessore Nicola Ennas ha seguito da vicino e con impegno ogni singolo passaggio, fino a conseguire l’agognato traguardo».
Ma per il consigliere comunale Stefano Altea si è perso troppo tempo: «Aver tenuto chiuso e inutilizzato l’anfiteatro per otto anni rappresenta un grave danno per l’intera comunità. Un’amministrazione efficiente avrebbe investito fin da subito le somme necessarie per risolvere i problemi e rendere fruibile il bene il prima possibile. In questo modo le spese sono state enormemente superiori: la comunità e il territorio sono state private di un polo culturale importante».
Sulla questione interviene anche il consigliere Stefano Musanti: «Da assessore nel 2015 in commissione vigilanza ho separato il procedimento del Cpi dell’anfiteatro da quello del teatro, semplificando notevolmente la procedura. Alcuni lavori di piccola entità, gestiti non più da me, hanno richiesto cinque anni per chiudere un iter ormai concluso nel 2015. Ora bisogna avviare una organizzazione per la gestione che non può essere certo fatta a spot o a richiesta personale. Chissà se si riuscirà a farlo a breve».

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

LAVORA CON NOI!

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

GUSPINI         Via Gramsci n°2
TERRALBA     Viale Sardegna n°26
CAGLIARI       Via Corelli n°12
CAGLIARI       Via Tuveri n°29
VILLACIDRO  Via Parrocchia n°279

Vendesi a Torre dei Corsari in via delle Dune Appartamento arredato

RADIO STUDIO 2000

Laser Informatica di Sergio Virdis

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy