Attualità

San Gavino, l’associazione “Monreal Soccorso” compie quattro anni

Condividici...

di Gian Luigi Pittau

___________________

La parola d’ordine per i tanti volontari dell’associazione “Monreal Soccorso” è la gratuita. Ed ora questo sodalizio, fondato da Claudio Seda, Mara Bandino, Savina Zedda, Gianluca Dessi, Stefano Zedda, Cristina Montis e Lina Bandino, da qualche tempo può contare su una nuova ambulanza che sarà fondamentale per l’azione dei volontari.

Da quattro anni i soci portano avanti delicati e fondamentali servizi in campo sanitario come dimissioni dall’ospedale, trasferimenti, visite mediche, ricoveri, presenziamenti a manifestazioni sportive, ricreative e culturali. Lo sottolinea il presidente dell’associazione Claudio Seda: «Aiutiamo con il nostro operato i malati e gli indigenti fornendo a loro un’assistenza adeguata, puntuale e professionale. Ora l’associazione è diventata parte integrante della comunità e grazie all’impegno di tutti i soci siamo riusciti a raggiungere traguardi importanti anche se i volontari non sono mai abbastanza». La “Monreal Soccorso” ha collaborato con associazioni di volontariato come “Avis” e “Thalassazione” ma anche con altre di promozione turistica come la Pro Loco e numerosi comuni ed enti del territorio.

Le richieste di aiuto arrivano da tutte le province della Sardegna. «Questo conferma – aggiunge Claudio Seda – che il nostro operato non conosce confini. Portiamo a termine circa 80 servizi al mese, svolti con grande professionalità e impegno costante, la comunità ci ha accolto da subito con grande affetto e continua ancora oggi a sostenerci e incoraggiarci. Volontari si diventa, non ci s’improvvisa, per questo gli aspiranti volontari della Monreal Soccorso attraverso corsi di formazione imparano quanto c’è da sapere sul primo soccorso e su tutto quello che deve entrare a far parte del bagaglio di un soccorritore».

La Monreal Soccorso lancia un appello per il reclutamento di nuovi volontari: «Il nostro invito – aggiunge Claudio Seda –  rivolto alla comunità, ai tanti giovani e non solo, è quello di dedicare un po’ del proprio tempo libero per donarlo agli altri. Fare volontariato permette di apprendere nuove competenze, si partecipa ad attività interessanti e di stimolo, si mettono in circolo le idee, si fanno nuove esperienze, si conoscono persone nuove e si esce di casa. Quando si è a contatto con la sofferenza o con malattie gravi, molte volte irreversibili, allora il volontario si sente ancora più fortunato e impara ad apprezzare la vita, a ringraziare ciò che ha e conservarlo con cura».

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy