banner1_lagazzetta
ffserci
striscione_banner
ALP
previous arrow
next arrow
Attualità

San Gavino Monreale, installato il quinto defibrillatore pubblico in piazza Salvo D’Acquisto

Condividici...

di Gian Luigi Pittau
__________________________________

 San Gavino Monreale diventa sempre più un Comune cardioprotetto. Infatti nella piazza Salvo D’Acquisto è stato installato il quinto defibrillatore pubblico liberamente fruibile da tutta la cittadinanza nel corso di una piccola cerimonia alla presenza di amministratori pubblici, di volontari, delle autorità militari e del sacerdote don Mario Meloni.  L’iniziativa, interamente curata dal Gruppo Cittadini Attivi San Gavino, ha raggiunto un’altra importante tappa, grazie alla preziosa partecipazione di tantissime persone come evidenzia il referente dei volontari Luca Vaccargiu: «Il defibrillatore, che può fare la differenza in caso di arresto cardio-circolatorio, è il quinto apparecchio del progetto Pad ed è stato posizionato in un apposito totem munito di allarme sonoro e sistema GPS per la sua tracciabilità. Il defibrillatore, oltre ad essere video sorvegliato, è stato posizionato in modo accessibile a tutti 24 ore su 24. Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano e se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno».

La benedizione dell’apparecchio salvavita da parte di don Mario Meloni e una piacevole condivisione e aggregazione tra i presenti sono stati due momenti ricchi di particolare emozione: «Questa diventa un’altra zona di San Gavino Monreale cardio-protetta – aggiunge Luca Vaccargiu – e ora le iniziative del cuore non si fermano ma prevedono tante altre installazioni, per cardio proteggere l’intero paese e vogliamo installare almeno 7-8 defibrillatori pubblici, uno di questi è stato gentilmente donato dallo Spi, il sindacato pensionati della Cgil. Con quest’ambizioso progetto si vuole offrire un aiuto concreto per salvare le persone in caso di infarto e arresto cardiaco: ecco perché la presenza dei defibrillatori pubblici diventa fondamentale. In Sardegna le malattie cardiache sono una delle principali cause di morte». Il sindaco Carlo Tomasi ha elogiato l’iniziativa: «Questo nuovo defibrillatore è molto importante e rappresenta un dono per l’intera comunità. Rinnovo l’impegno a installare le apposite segnaletiche dei bei cinque punti Pad presenti a San Gavino Monreale».

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

ecco qualche nostra proposta….

IMG-20231027-WA0002
IMG-20231007-WA0003-1024x623
IMG-20231104-WA0035-1024x623
previous arrow
next arrow
 

CLICCA sotto PER LEGGERE

RADIO STUDIO 2000

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy