Cultura

Sarà presentato il 4 maggio a Barumini il nuovo libro di Carlo Fadda “Proverbi sardi”

Condividici...

di Emanuele Corongiu

Carlo Fadda

I proverbi sono la sapienza popolare. Convinto di questo motto, Carlo Fadda ha scritto il suo nuovo libro sui “Proverbi Sardi”. I modi di dire della Marmilla e del Medio Campidano, tradotti in lingua italiana, adattato al momento di vita quotidiana.  Il volume che  contiene quasi 1300 citazioni, raccolte in trecento pagine e suddivise in ordine alfabetico, tutti ancora in uso tra le popolazioni del centro della Sardegna, sarà presentato sabato 4 maggio alle 18 al Centro culturale Giovanni Lilliu di Barumini. «Durante la propria esistenza, spesso ci si trova, com’è capitato a me, nella necessità di scrivere qualcosa da tramandare alle future generazioni, per non dimenticare il patrimonio culturale, la storia, le tradizioni, il folklore e gli usi con cui abbiamo convissuto, per consegnarlo ai figli e ai sardi del domani», spiega l’autore Carlo Fadda.  E con questo spirito che l’autore ha intrapreso l’interesse, la voglia e la curiosità di mantenere viva la memoria di ciò che le comunità di quest’angolo di Sardegna interna sono state, cercando di comprendere meglio ciò che gli antenati hanno lasciato in eredità: carattere, indole,  gioie e sofferenze vissute.
I proverbi  rappresentano il pensiero, l’ingegno, la saggezza e il buon senso di ogni popolo. Spesso sono, impertinenti e a tratti anche esasperati,  ma l’intento è quasi sempre a fin di bene. Hanno avuto e tuttora rivestono un ruolo cardine, un fondamento nelle comunità locali e non solo. In questi contesti trovano motivazioni e spiegazioni, tramandandoli tra generazioni. Una ricerca durata parecchi anni, consultando e parlando con le memorie storiche locali, i tantissimi anziani dei paesi della Marmilla e Medio Campidano, che con le loro informazioni e consigli, sono stati determinati e veri artefici per realizzare la pubblicazione. «Incoraggiante e appassionante fu anche ascoltare l’illustre archeologo Giovanni Lilliu, che in un convegno a lui dedicato nel 2007, disse che il popolo sardo è vivo perché ha ancora una lingua, e se muore la lingua muore anche il popolo. Una grande lezione culturale che mi trasmise ulteriormente il desiderio di portare a termine la ricerca per realizzare il nuovo libro», racconta l’autore. Carlo Fadda da tanti anni collabora con diverse testate giornalistiche, tra le quali il quotidiano L’Unione Sarda e il quindicinale La Gazzetta del Medio Campidano. Si occupa di storia e di cultura sarda, che l’hanno portato alla pubblicazione del libro “Barumini, una comunità, la sua storia” e a partecipare a innumerevoli rassegne di poesia dialettale campidanese. «Con questo nuovo lavoro sui Proverbi Sardi, spero di essere riuscito a dare un contributo al patrimonio letterario e culturale, che non va assolutamente disperso. E il pensiero principale va ai giovani e alle future generazioni», conclude Carlo Fadda. Alla presentazione del libro, che sarà coordinata da Gian Paolo Pusceddu, direttore della Gazzetta del Medio Campidano, oltre all’autore interverrano Emanuele Lilliu, sindaco di Barumini,  Enrico Putzolu, conduttore televisivo di Telecostasmeralda, Gigi Tatti scrittore e commediografo ed Eugenio Coni,  poeta di lingua sarda. Nel corso della serata si esibirà il fisarmonicista Mauro Musa.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

CHRIS CAR RENT

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy