Attualità

Serrenti, “Apericentro 2019”: una serata all’insegna del divertimento, della musica e della socializzazione

Condividici...

di Carola Onnis
_________________

Giovedì 3 ottobre  a Serrenti si è svolto un evento di interessante caratura: l’Apericentro.

La serata è stata organizzata da un gruppo di giovani da sempre attivi per la comunità serrentese e dall’inaugurazione di una semplice aula si è trasformata in un’occasione per organizzare un’iniziativa dedicata ai ragazzi di ogni età, che hanno potuto trascorrere una serata diversa all’insegna del divertimento, della musica ma soprattutto della socializzazione e condivisione di idee.

Bisogna, però, riavvolgere il nastro e tornare indietro nel tempo fino al 2010 per comprendere come tutto sia incominciato e si sia poi sedimentato.

Il 30 ottobre 2010 si svolge infatti il Forum Giovani, durante il quale i partecipanti sono stati chiamati ad esprimere, attraverso workshop tematici, i propri desideri, le proprie aspirazioni e bisogni con l’obiettivo di «prospettare soluzioni e mettere insieme le forze per progettare il cambiamento».

Da quella giornata sono emerse diverse esigenze, poi concretizzatesi attraverso la creazione di un Comitato Giovani, che non ha mai avuto una vera e propria esistenza giuridica, restando un gruppo informale di giovani che è stato comunque in grado di realizzare interessanti iniziative grazie alla coordinazione della Cooperativa Koinos.

Meritano sicuramente menzione le gare di carrucceddus, per aver vantato una buona partecipazione non solo fra i serrentesi ma anche da parte di numerosi giovani dei paesi del circondario, seguito dalle tre edizioni dei Giochi senza Frontiere (2010-2011-2012), scambi culturali con giovani di diverse realtà europee (2014) – avvenuti soprattutto grazie all’impegno profuso dall’allora primo cittadino Gian Luca Becciu e dall’assessore alle politiche giovanili Gabriele Frau -, proiezioni di cineforum (2016) e una passeggiata in notturna a Monti Mannu (2016).

In tutti questi anni i ragazzi del Comitato Giovani si sono riuniti nel Centro Polivalente in Via G. Fara a Serrenti, iniziando ad autogestire i locali, creando un’aula studio e una sala giochi.

È nel 2015, però, che prende il via una nuova fase della storia del Comitato, – quando con l’allora sindaco Mauro Tiddia e l’assessora alle politiche giovanili Maria Antonella Pasci – si giunge a stilare un regolamento con il quale si è disciplinata la gestione dell’aula studio, stabilendo degli orari di apertura e le metodologie attraverso le quali è possibile tutt’oggi usufruire di questo spazio.

Tale aula è gestita in completa autonomia da dieci responsabili, che con grande forza di volontà e attivismo si occupa di tenerla sempre pulita e in ordine e poter essere così a disposizione di ogni giovane per poter studiare con tranquillità o stare al pc.

L’evento di giovedì 3 ottobre è stato studiato sapientemente come un aperitivo dai toni colloquiali, dal buon cibo offerto si è spaziato alla musica arricchita da bei giochi di luce e l’ospitalità e la simpatia dei ragazzi attivi del Centro Giovani Serrenti ha conquistato i presenti e permesso di pubblicizzare i locali da loro gestiti, per permettere a chiunque sia interessato di poterne usufruire gratuitamente.

Il loro altro non è che un importante servizio reso alla comunità serrentese che merita di essere conosciuto, accolto e condiviso da altri giovani di Serrenti e che magari potrebbe essere esteso anche ad altri dei paesi vicini qualora nel proprio paese non siano presenti delle simili possibilità.

 

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

claudio canalis

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy