Attualità

Serrenti, Rossano Putzu è un genio del girarrosto

Rossano Putzu
Condividici...

di Fulvio Tocco

______________________

 Rossano Putzu, classe 1954, artigiano, ma lo direi artifex con la passione per il design artistico. Stiamo parlando di un uomo di grande mestiere che realizza dei girarrosti unici al mondo. Ogni suo esemplare prodotto è originale e nasce dalla sua fantasia e dalle sue mani.

In principio fece il meccanico al servizio dei motori sportivi (go kart) e delle barche dei pescatori. Per venti anni è stato anche pilota delle monoposto. Durante la sua carriera professionale può dire, senza essere smentito, di non aver mai lasciato un pescatore in mare col motore in avaria. Ora non ha più un’officina, ma del suo tornio non si è liberato. Lo tiene custodito nel suo “laboratorio culturale”, protetto da una tenda alla pari di un qualunque altro elettrodomestico; sempre a portata di mano ogni qualvolta lo spirito creativo lo spinge a realizzare dei pezzi per i suoi sorprendenti girarrosti in acciaio inossidabile. “All’occorrenza deve essere di pronto utilizzo”, puntualizza con una sottile vena d’ironia.
L’originalità delle opere di Rossano Putzu si basa sulla conoscenza quasi maniacale di questo strumento e di materiali d’uso (e riuso), che una volta da lui assemblati danno vita ad un’opera d’arte di grande bellezza. Sappiamo per bocca dei grandi artisti che nell’opera d’arte, intesa come forma, tutti gli elementi conducono a un suo finale significato. E vero, la creatività riguarda tutti noi. Ma guardando con attenzione le realizzazioni di Rossano la convinzione può cambiare. La creatività su questi oggetti è una faccenda che riguarda solo lui e la sua genialità. Infatti Rossano ha una dote innata, allo stesso tempo misteriosa, perché riesce a dare anima, bellezza e utilità all’acciaio che utilizza per le sue originali creazioni. Anche prima di diventar famoso era considerato dai suoi conoscenti una delle menti più brillanti per la sua innata creatività su campi diversi.
Le sue invenzioni rivoluzionarie appassionano i curiosi che s’imbattono sui suoi sfavillanti girarrosti dei veri e propri pezzi unici. Niente di effettivamente impenetrabile, perché il processo creativo non si svolge sotto traccia, ma alla luce del sole, e anche quando i conoscenti lo trovano chino sul pezzo da forgiare lui continua silente nell’ esecuzione dell’opera che ha sotto mano. Si può stare a guardare, ma l’importante e che quando è impegnato non gli vengano fatte domande.
Il suo moto è: “un tempo per la produzione artistica e un tempo per lo scherzo”. Gli amici lo sanno, cosi come lo sanno gli impertinenti che s’intromettono in quei momenti di massima concentrazione ricevendo l’immediato benservito.
È uno dei pochi momenti della sua esistenza che perde l’affabilità e la gentilezza verso il prossi
È una questione di carattere! Ma anche perché l’esercizio della creatività quotidiana ha poco a che fare con i trucchi, e molto a che fare con l’inventare una quantità di impercettibili reali soluzioni splendenti commenta Nino Cannella, un uomo colto ed estroverso, che quando parla sull’arte sa quel che dice. Darà forma a una moto? A una macchina da guerra? Ad altro? Questo si saprà solo a opera finita.
Una cosa è certa: Rossano, alla fine, plasmerà una figurazione nel duro acciaio senza restare intrappolato nell’imperfezione o nella sommarietà, come succede a chi non ha le idee chiare su ciò che fa, o che vuole realizzare. La sua opera deve essere precisa al millimetro.
Una volta che il nuovo utensile verrà preso in mano, per essere mostrato, Rossano fa nuovamente emergere la sua innata propensione per l’umorismo. Dopo la massima concentrazione con la fronte aggrottata dei momenti di massimo impegno creativo riappare l’uomo gradevole e gioioso di sempre. Rosano oltre ad essere un ottimo cuoco della carne alla brace, realizza dei gioielli in acciaio che adatta alle necessità dei cuochi più esigenti; realizza girarrosti moderni e sicuri, a velocità lenta e costante, che sono da considerarsi dei veri e propri capolavori: dei pezzi unici dove il dettaglio fa la differenza. La passione attuale del nostro amico è caratterizzata, rispetto a quella del decennio precedente, dagli accorgimenti adottati in campo tecnologico e scientifico. È l’attitudine che, come dice spesso il pittore Nino Cannella – che nell’interiorità della sua vicenda d’ artista con tutto il rispetto e l’onore dei grandi, non si è mai chinato a nessuno – viene usata anche come indicatore di capacità d’interpretare i processi tecnici dell’arte contemporanea. Rossano quando lavora al tornio si mostra sempre capace di risolvere i problemi che eventualmente si presentano durante la creazione, tirando fuori l’abilità necessaria per adattarsi al cambiamento dell’oggetto precedentemente immaginato. D’altra parte, i mezzi di trasmissione hanno ormai raggiunto livelli di diffusione e di efficienza fino a poco tempo fa impensabili. Da qui l’esigenza, avvertita in modo sempre più impellente da parte dei buon gustai e professionisti, di disporre di girarrosti originali, sicuri, pratici, silenziosi, belli e facili da pulire in ogni loro parte. In sostanza i girarrosti che Rossano realizza e mette in bella mostra nelle grandi piazze della Sardegna e della penisola sono il risultato del suo lavoro artistico che coincide con le esigenze pratiche di coloro che amano cuocere la carne all’aria aperta: parliamo di un genio che sa abbinare con successo l’estetica alla pratica.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy