Economia & Lavoro San Gavino Monreale

Settanta ettari di terreni comunali ai giovani a prezzi scontati

Condivici...

Il Comune vuole favorire l’occupazione dei giovani in agricoltura e per fare questo mette a bando la concessione di oltre 70 ettari di terreni comunali gravati da uso civico (nelle foto di Renato Sechi) che potranno essere presi in affitto a prezzi bassi: 150 euro ad ettaro all’anno è la tariffa da pagare per i terreni irrigui e appena 70 quella per gli appezzamenti non irrigui che però si prestano a coltivazioni di qualità come quella dello zafferano che non hanno bisogno d’acqua. Per presentare le domande al Comune c’è tempo fino alle 11 del 25 ottobre e per molti giovani del paese (possono partecipare solo quelli residenti a San Gavino Monreale) si apre una nuova strada alternativa a quella dell’emigrazione in un paese che si sta spopolando sempre di più come ricorda l’assessore all’agricoltura Nicola Ennas: “Questo bando rappresenta il primo step di un percorso ancora in itinere. Abbiamo un patrimonio di terreni comunali di 200 ettari e ne abbiamo messo a bando oltre settanta. Con i criteri stabiliti è evidente l’opportunità di avviare una vera attività agricola. Questo  può essere il punto di partenza proprio per il concetto di uso civico come bene comune quindi per ogni residente.  La superficie messa a bando ha caratteristiche di seminativo e pascolo, e per le importanti estensioni  è  sicuramente appetibili per garantire una seria opportunità di impresa. Il bando è stato impostato in questa direzione”.

Nicola Ennas

Il Comune sta lavorando in stretta collaborazione con le Agenzie Regionali Agris e Laore e crede nell’agricoltura di qualità: “Vogliamo – aggiunge Nicola Ennas – dare risposte, in particolare, a chi vuole investire sullo zafferano, sulle piante condimentarie e sull’apicoltura. Inoltre con Argea è  continuo e assiduo il confronto per intervenire sulla opportunità di spostamento e sospensione degli usi civici per alcune situazioni necessitano di questo strumento previsto dalla Legge.

Inoltre ci sono i terreni dove non è possibile coltivare prodotti destinati all’alimentazione e che sono inseriti nel “Sito di interesse nazionale” (sono le zone inquinate da metalli pesanti) ed anche alcune superfici adiacenti che vorremmo bandire al più presto. Infatti ci sono coltivazioni agricole sperimentali per la bonifica (per esempio la canapa)”.

Intanto chi farà la domanda, in base al regolamento, potrà ottenere fino ad un massimo di cento punti: 50 di questi saranno assegnati per l’età (i giovani hanno la priorità su tutti) ed altri 30 per la garanzia occupazionale. Insomma a San Gavino Monreale le opportunità di lavoro ripartono dai campi e dall’ambiente e dalla coltivazione di prodotti di qualità come lo zafferano che al grammo può costare anche 20-25 euro.

 

Fabio Meloni

Così il Comune non vuole lasciare incolte come spiega Fabio Meloni, presidente della commissione comunale all’agricoltura: “Rispetto alle tariffe precedenti abbiamo fatto la scelta di abbassare i canoni di concessione visto il periodo di crisi. Prendere in affitto un ettaro di terreno irriguo costerà all’anno 150 euro (prima la tariffa era di 180 euro) mentre un appezzamento non irriguo costerà 70 euro (prima il costo era di 90 euro): se pensiamo che per una coltivazione come lo zafferano possono bastare anche mille metri sarà possibile avere un terreno con appena sette euro all’anno”.

E a San Gavino un numero sempre maggiore di giovani (uomini e donne) credono nell’agricoltura e nelle coltivazioni di qualità a partire dallo stesso Fabio Meloni che ha 37 anni: “Con la mia famiglia come azienda coltiviamo cento ettari di riso e questo lavoro in alcune stagioni ci impegna anche 24 ore su 24. L’agricoltura può dare molte soddisfazioni, ma ci vuole passione, un grande impegno, voglia di lavorare e intelligenza. Il riso viene venduto nei mercati del Nord Italia o nel Nord Europa”.

Gian Luigi Pittau

Condivici...

Notizie sull'autore

lagazzetta

Aggiungi Commento

Clicca qui per inserire un commento

il 1 e il 15 di ogni mese…