banner1_lagazzetta
ffserci
striscione_banner
ALP
previous arrow
next arrow
elezioni regionali

Simona Cogoni: “Il Medio Campidano possiede straordinarie potenzialità di sviluppo economico, in primis il settore agricolo zootecnico e turistico”

Condividici...

Simona Cogoni, 48 anni, laureata in Scienze e Tecnologie Agrarie, insegnante di scuola media, candidata con Fratelli d’Italia, presidente Paolo Truzzu
________________________

REDAZIONE
___________________

Quando mi appresto ad affrontare una campagna elettorale uno dei miei principali pensieri è quello di trovare il modo per dare più informazioni possibili circa la mia persona in modo che chi vota lo faccia con consapevolezza. Faccio l’insegnante, sono laureata in Scienze e Tecnologie Agrarie, collaboro come catechista, adoro la campagna e la natura in generale e amo stare con le persone. Sulla politica, penso che ci siano persone che decidono di fare politica e chi invece nasce con questa propensione. Credo, sicura di non sbagliarmi, che io appartenga alla seconda categoria!
Sin da piccola ho sempre cercato di rendermi utile soprattutto verso i più fragili e indifesi. Solo da adulta ho capito che questo mio modo di vivere è fare Politica. E così dalle superiori come rappresentante di classe e d’ istituto, all’università come membro del consiglio di facoltà fino al consiglio comunale di Guspini come consigliere di minoranza, mi sono spesa e adoperata per il bene comune. Ed è per questo che oggi, mettermi a servizio, supportata dalla esperienza maturata negli anni, a favore di un territorio che amo è per me un privilegio, una responsabilità e una opportunità perché mi permette di portare e sostenere, al giusto livello Istituzionale, alcune delle battaglie già intraprese nel mio ruolo di consigliere comunale.
Tre gli aspetti che maggiormente mi stanno a cuore: sviluppo territoriale, sanità e scuola. Sono convinta che noi Sardi viviamo in una terra meravigliosa per i suoi aspetti naturalistici, la sua cultura e le sue antiche tradizioni. Il Medio Campidano possiede straordinarie potenzialità di sviluppo economico. In primis il settore agricolo zootecnico, turistico in tutte le sue forme e poi l’edilizia con la presenza di aziende e imprese di eccellenza. Potenzialità, purtroppo, in gran parte inespresse a causa un eccesso di burocrazia e di regole volute da una politica sempre più vissuta dentro le mura del Palazzo e non tra la gente per la gente. Lentezza e incertezza dei pagamenti dei premi comunitari e delle misure legate al piano di sviluppo rurale, ad esempio stanno piegando il comparto agricolo e zootecnico, quindi urge intervenire per velocizzare i pagamenti e snellire i bandi del psr che servono a rinnovare, attrezzare e modernizzare le aziende e poi dobbiamo difendere e promuovere, su tutti i mercati, le nostre produzioni, con particolare attenzione alle nostre dop, e igp.
Occorre intervenire sul piano paesaggistico regionale che impone troppi vincoli per i centri storici e zone matrice scoraggiando chiunque voglia ristrutturare con il conseguente stato di abbandono di aree di enorme bellezza e importanza storica. Sulla sanità la carenza dei medici di famiglia ha ormai assunto proporzioni estremamente preoccupanti, violando il sacrosanto diritto alla salute. Servono tavoli di lavoro per trovare soluzioni nell’immediato e programmare per il domani anche e soprattutto coinvolgendo il governo nazionale. Sulla scuola serve che la Regione raccolga i reali bisogni attraverso un ascolto attento delle professionalità che ci lavorano. Coinvolgere le varie realtà territoriali nella programmazione dei punti di erogazione scolastica e tutelare quei contesti territoriali frazionati in piccoli centri costretti a subire lo spopolamento e dove si rischia di perdere quei luoghi educativi e formativi che fungono da portatori della tradizione culturale e linguistica della nostra Isola.
Io sono qui perché mi sento di dover fare qualcosa per un futuro che dia speranza alle nuove generazioni, qui, come segno di gratuità, alle vecchie generazioni che hanno lavorato duramente per un mondo migliore e soprattutto sono qui per la mia terra, forte e fiera, che mi ha insegnato tanto con le sue bellezze, il suo orgoglio e il suo silenzio che chiede voce.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

ecco qualche nostra proposta….

IMG-20231027-WA0002
IMG-20231007-WA0003-1024x623
IMG-20231104-WA0035-1024x623
previous arrow
next arrow
 

CLICCA sotto PER LEGGERE

RADIO STUDIO 2000

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy