Attualità

Turri: un grande murale di tre artisti tedeschi dedicato allo zafferano

Condividici...

di Simone Muscas
__________________

Torna domenica 10 novembre l’appuntamento con “Strade dello zafferano di Sardegna DOP”, evento che, come da tradizione, sarà patrocinato dall’amministrazione comunale e da numerosi volontari del paese. Durante quest’edizione, ai visitatori, fra le tante cose, verrà offerta la possibilità di ammirare un nuovo grande murale sito nella via principale, realizzato da tre artisti tedeschi e frutto di un progetto denominato “LxL”.
L’opera, eseguita attraverso l’associazione “No Arte” di San Sperate da tre artisti tedeschi (John Iven, Ron Vokt, e Nicosz Zniejewski) raffigura una rappresentazione della vita che si svolge quotidianamente nella comunità con tutte le caratteristiche peculiari del territorio, fra queste:  il pane di Turri, il nuraghe di Barumini e una piantina di zafferano che nasce da una culla; un dettaglio, quest’ultimo, che racchiude come messaggio l’auspicio all’aumento delle nascite attraverso il rilancio dell’economia, con lo zafferano appunto, quale prodotto di punta locale.

«LxL è un bellissimo progetto», ha specificato il sindaco Martino Picchedda, «Dopo essere stati contattati dall’associazione “No Arte” di San Sperate abbiamo aderito alla loro iniziativa scegliendo il collettivo “Captain borderline”, costituito dai tre muralisti provenienti dalla città tedesca di Colonia. Per la nostra comunità si è trattato di un bel progetto di integrazione e coinvolgimento: tutti i compaesani coinvolti, infatti, si sono dimostrati molto ospitali e cordiali con gli artisti. Durante i momenti di aggregazione i tre muralisti hanno avuto modo di confrontarsi con i cittadini apprendendo da loro le tradizioni e la cultura, caratteristiche che hanno poi convertito in fonte ispirazione per la composizione dell’opera»

Non poteva mancare infine, da parte del primo cittadino, un riferimento al prossimo appuntamento di “Strade dello zafferano di Sardegna DOP”: «Con nostro grande entusiasmo», conclude Picchedda, «potremo esibire questa bella opera il prossimo 10 novembre giorno in cui Turri, insieme a San Gavino e a Villanovafranca (rispettivamente il 3 e il 17 novembre n.d.r.) ospiterà l’evento “Strade dello zafferano di Sardegna DOP”.  Anche quest’anno, dalle 10 del mattino e sino a tarda sera, proporremo un programma variegato di natura enogastronomica e culturale sulla falsariga delle scorse edizioni con qualche piccola novità rispetto al passato».

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

claudio canalis

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy