RIFLESSIONI SANGAVINESI

Una realtà distorta

San Gavino, municipio
Condividici...
di Lorenzo Argiolas
____________________________

 

La sovraesposizione mediatica, e social, dei nostri amministratori spesso e volentieri dipinge una San Gavino che non c’è. La percezione dei cittadini, che sono lontani dal palazzo e spesso distanti dalle logiche virtuali, è che il paese descritto in articoli e post esista solo nei sogni di qualcuno. Alcune settimane fa, su queste pagine, ho provato a capire la problematica legata ad un problema reale, quello dell’illuminazione pubblica. Nonostante mi sia sforzato in tutti i modi il disagio rimane, nessuno sembra essere intervenuto, e nemmeno pare essersi realmente interessato. Ma la stessa cosa accade per altre questioni, quella annosa dei lavori pubblici fermi, che spesso si concilia col decoro urbano. Al di là degli annunci in pompa magna i sangavinesi non vedono un reale intervento. Penso solo alla Piazza Cesare Battisti, e conseguentemente al dismesso distributore; nel dicembre 2018 la Giunta Comunale approvò il progetto esecutivo per i lavori di sistemazione della piazza. Un progetto di oltre trecentomila euro, volto a dare nuova linfa ad un’area del paese che, dallo spostamento della stazione e dalla chiusura del distributore, subisce un lento e inesorabile declino. Inutile dire che a distanza di oltre tre anni ancora nulla si è mosso. Sarà per via della carenza di personale che ha segnalato di recente anche la minoranza? Forse, anche se il sindaco si ostina a sostenere il contrario. Ma il cittadino comune è a conoscenza del fatto che la macchina amministrativa sangavinese è impantanata e occorre una spinta, innanzitutto da chi impartisce gli indirizzi politici. Non abbiamo dimenticato la diatriba con le Rappresentanze Sindacali di un anno fa, quando la Giunta aveva messo mano al piano triennale del fabbisogno del personale. Tutto si concluse con un passo indietro da parte dell’amministrazione e con quella che ha tutta l’aria di essere una tregua piuttosto che una vera e propria pacificazione.

Tornando a noi, San Gavino, sulle pagine dei giornali e dei social, sembra essere un paese modello: presentazioni, associazioni che condividono spazi in armonia, una viabilità da invidiare, una programmazione eccellente, per quanto concerne i lavori pubblici e non solo. La realtà, invece, è un’altra. Ma sta di fatto che ai sangavinesi occorrono risposte concrete, non selfie, articoli, pacche sulle spalle e promesse impossibili.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

Notizie sull'autore

lagazzetta

Aggiungi Commento

Clicca qui per inserire un commento

LAVORA CON NOI!

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

GUSPINI         Via Gramsci n°2
TERRALBA     Viale Sardegna n°26
CAGLIARI       Via Corelli n°12
CAGLIARI       Via Tuveri n°29
VILLACIDRO  Via Parrocchia n°279

Vendesi a Torre dei Corsari in via delle Dune Appartamento arredato

RADIO STUDIO 2000

Laser Informatica di Sergio Virdis

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy