Sport

Unione ciclistica Guspini: una famiglia all’insegna dello sport giovanile

Condividici...

di Andrea Lanterna
____________________________

Negli anni ’70 del secolo scorso un gruppo di appassionati guspinesi avviò l’attività ciclistica, costituendo l’Unione Ciclistica Guspini e abbinando la denominazione all’azienda di uno dei soci fondatori “Guidarelli arredamenti Guspini” con la finalità di far praticare il ciclismo su strada e fuoristrada. I colori sociali sono sempre stati quelli del comune di appartenenza, il bianco e il rosso. Il 1979 fu l’anno di prima affiliazione alla Federazione Ciclistica Italiana con la denominazione sociale “Unione Ciclistica Guspini”, poi modificata con l’aggiunta di “Associazione Sportiva Dilettantistica”. Nel corso dei decenni sono state promosse numerose attività e manifestazioni regionali, oltre ad aver partecipato alle gare e ai campionati della Federciclismo.

«Nei primi anni l’attività prevalente è stata la pratica del ciclismo su strada e del ciclocross per poi dedicarci, se pur in forma ridotta, alle nascenti attività della mountain bike, riconosciute dalla Federazione Ciclistica Italiana», afferma il presidente Francesco Lisci, «Tra le manifestazioni di maggior rilevanza la storica coppa Santa Maria, che si svolgeva a metà agosto, in occasione della festa più importante del paese. Altro evento, simbolo dell’attività di promozione della pratica ciclistica, è stato la Pedalata ecologica per la Pace, tradizionalmente organizzata in occasione dei festeggiamenti del 25 Aprile: trentatré le edizioni, l’ultima nel 2015».

«Nel corso di questi anni», prosegue il presidente Lisci, «abbiamo raggiunto risultati di eccellenza in ambito agonistico e giovanile con la conquista di numerosi titoli regionali su strada, mountain bike e ciclocross. Nel 2007, essendo privi di un riconoscimento del consiglio direttivo, la società fu costretta a interrompe la sua attività non iscrivendosi alla Federazione. Nel corso della stagione 2008, un gruppo di giovani ricostituisce la società, iscrivendosi alla federazione ciclistica e avviando i settori giovanili».

Nel decennio 2008 – 2018, la società si concentra sui giovani. Istituisce un centro giovanile di avviamento al ciclismo, riconosciuto dalla Federciclismo quale “Scuola di Ciclismo giovanile” nel 2011, i cui istruttori sono tecnici abilitati dalla FCI. Nel 2010 inizia un percorso didattico con le scuole primarie di Guspini con l’adesione al progetto nazionale “Pinocchio in Bicicletta”, portato avanti fino al 2016 con la partecipazione di centinaia di alunni, la finalità del progetto era di promuovere l’uso della bicicletta e di insegnare l’educazione stradale.

Nel 2013 la società viene riconosciuta dalla Fci come scuola di ciclismo.

«Con il tempo e l’impegno dei direttori sportivi Manuel Atzeni, Nicola Leo, Luca Busu e Simone Olla, la società è cresciuta e i numeri lo confermano: basti pensare che solo quest’anno nella categoria giovanissimi abbiamo trenta bambini tesserati, oltre agli Esordienti, Allievi e Juniores. Diversi sono stati i risultati della nostra società, che tende a valorizzare i ragazzi, soprattutto coinvolgendoli in diverse esperienze di gare extraregionali. Dalla Scuola di Ciclismo diverse atlete e atleti hanno proseguito sino alle categorie agonistiche, ottenendo risultati di prestigio in ambito regionale e nazionale: dieci titoli regionali vinti nelle categorie giovanili e agonistiche, numerose convocazioni nelle rappresentative regionali in occasione dei Campionati Italiani e Coppe Italia, sino alla convocazione nella Nazionale di ciclismo Juniores», rimarca Francesco Lisci, «Tra le manifestazioni organizzate annualmente, quella con maggiore notorietà, sia per numero di partecipanti sia per la location, è la Cross Country di Montevecchio, che si svolge in genere a ottobre all’interno del complesso minerario».

 

«Il nostro buon lavoro viene confermato da diverse vittorie nella multi disciplina» conclude il presidente, «avendo conquistato nel 2021 due maglie di campioni sardi nella categoria Esordienti su strada e una maglia di campione sardo nel Cross Country per la categoria Allievi. In più possiamo vantarci anche delle due maglie nel Cross Country valida come Gran Prix Massimo Melis sia per la categoria Allievi sia gli Juniores. Per i risultati raggiunti, nel luglio scorso, tutte le categorie agonistiche sono state convocate ai campionati italiani. Questi numeri dimostrano il grande impegno e l’affiatamento tra atleti e società».

«Ci sono buoni propositi per l’anno prossimo: incrementare il vivaio e fare nuove esperienze. Sta nascendo un gruppo di non giovanissimi appassionati che stanno partecipando alle gare ciclistiche Amatoriali ed alle attività escursionistiche».

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy