Attualità Cagliari

Università: inaugurata l’aula “Paolo Congiu”

Condividici...

Ieri sera, al termine di un breve momento di ricordo, l’aula al sottopiano di viale Sant’Ignazio 17 della Facoltà di Scienze economiche, giuridiche e politiche dell’Università di Cagliari, finora nota come “Aula Anfiteatro”, è stata intitolata al professor Paolo Congiu, docente di Economia aziendale prematuramente scomparso un anno fa. La targa in memoria del professore è stata scoperta dal Rettore Maria Del Zompo, affiancata dai genitori e dal fratello del professore e dal Direttore generale dell’Ateneo, Aldo Urru. Quando, un anno fa, scomparve prematuramente, grande fu il dolore in chi lo aveva conosciuto e stimato: anche la pagina facebook di UniCa ricevette numerose testimonianze di affetto da tantissimi studenti.

Al prof. Giovanni Melis, del quale il docente prematuramente scomparso è stato stretto collaboratore fin dagli inizi (con lui il prof. Congiu aveva discusso anche la tesi), il compito di ricordarne la carriera accademica: “Nonostante il grave male che lo colpì nella prima metà degli anni Novanta – ha evidenziato l’ex Rettore – continuò a garantire con generosità il suo impegno nella didattica, negli insegnamenti di Economia aziendale e di Ragioneria, concorrendo a fronteggiare il gravoso carico didattico dei primi anni del corso di laurea”. Per quanto riguarda la ricerca scientifica, “ci ha lasciato il lavoro in corso su ‘Gruppi ed aggregazioni cooperative: alcuni aspetti caratteristici e prevedibili evoluzioni’ – ha aggiunto il prof. Melis – Il lavoro aveva già superato positivamente il doppio referaggio per una collana di brevi monografie. Con i colleghi Silvia Macchia, Alessandro Mura e Gianluigi Roberto abbiamo ritenuto opportuno completare l’opera”.

“Posso testimoniare che Paolo era davvero la persona buona che raccontano i parenti e gli amici – ha detto il prof. Francesco Mola, oggi prorettore vicario, ma in passato direttore del Dipartimento di Scienze economiche e aziendali, di cui Congiu è stato vice – Ci hanno insegnato che il nostro più grande successo come docenti universitari è lasciare la nostra cattedra, alla fine della carriera, migliore di come l’abbiamo trovata. Lui si è certamente comportato sempre in modo da raggiungere questo obiettivo”.

“I genitori del prof. Congiu devono essere orgogliosi di un figlio che ha lasciato un segno così importante – ha concluso il Rettore – Perdere un amico e un collega è sempre un dolore, ma il suo sarà sempre un bel ricordo, e non perderà mai di intensità in tutti quelli che lo hanno conosciuto. Come Rettore sono orgogliosa di avere avuto nel nostro Ateneo una figura così delicata e bella. Il fatto che abbiate deciso di intestargli un’aula vi fa davvero onore”.

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy