Attualità

Usellus fa tris: arte, letteratura e teatro

Condividici...

Secondo fine settimana di settembre ricco di appuntamenti nel paese della Marmilla . Con “Chistionis” rivivranno anche le notti magiche dell’estate 1982

Un percorso d’arte, che unisce l’uomo all’universale, il magico, il mistico,

Ed ancora un libro su uno dei miti del calcio italiano ricordando le notti magiche dell’estate 1982.

Infine il teatro.

Usellus vivrà un secondo fine settimana di settembre ricco di appuntamenti fra cultura e socializzazione.

«Abbiamo organizzato diverse attività culturali, che si aggiungono alle altre già svolte e a quelle in programma negli altri paesi del nostro territorio», ha esordito l’assessore comunale alla cultura e spettacolo Antonio Deiola, «lo scopo rimane divulgare la cultura e la conoscenza per ridare vitalità alla nostra piccola realtà».

Lo ha seguito il presidente del Consorzio Due Giare Lino Zedda: <Anche settembre si conferma un mese vitale nel territorio del nostro Consorzio. Le amministrazioni rimangono in campo per offrire momenti di crescita culturale e sociale alle popolazioni e questo non può che far bene a tutta la nostra zona e anche al nostro stesso Consorzio>.

L’ARTE Venerdì 9 settembre alle 18 nella corte della biblioteca comunale l’inaugurazione della mostra di Roberta Muscas “Yaka-Nel cuore della Dea”. Yaka, antico nome femminile proveniente dalla cultura degli indiani d’America, è il nome d’arte utilizzato da Roberta Ida Muscas per la sua produzione artistica. Il suo sguardo è proiettato ad analizzare, attraverso il metodo della comparazione, le diversità culturali e le molteplici sfumature, che comunque riconducono l’uomo all’universalità. Un percorso legato alle arti visive la portano, sperimentando nuove tecniche e materiali, ad acquisire la consapevolezza che in ognuno di noi vi è un perfetto creatore, con il potere di attrarre e trasformare il seme dell’idea che proviene dall’inconscio. «L’arte diventa strumento di trasferimento della mia conoscenza e ricerca, che magicamente muta in linguaggio di forme in cui esprimere il proprio sé», ha spiegato l’artista. Così è nata la sua produzione creativa e il progetto espositivo “Nel cuore della Dea”. Opere, pitture ed installazioni, che saranno esposte a Usellus ogni lunedì, mercoledì e giovedì dalle 16 alle 19,30 e il venerdì dalle 9 alle 12, nel weekend su prenotazione (349 5314229). In occasione del taglio del nastro venerdì 9 settembre anche la proiezione di un video e la performance della danzatrice Silvia Fronteddu. Deiola ha precisato: «L’installazione artistica rientra nell’ambito della manifestazione “Spazio d’Arte Parte Usellus un mese per artista”, con mostre di pittura, fotografia e sculture, iniziata qualche mese fa».

CHISTIONIS Sabato 10 settembre alle 18 nella biblioteca comunale “Espana 1982” il terzo appuntamento della seconda edizione della rassegna letteraria Chistionis, con la direzione culturale della Biblioteca Gramsciana e con il sostegno del Consorzio Due Giare. Sarà ospite il noto giornalista sportivo-letterario Darwin Pastorin, che dialogherà con Roberto Ecca sul suo libro “Lettera a Bearzot”. Previsti anche interventi di Marco Atzori. Nel testo di Pastorin un viaggio emozionale attraverso il mondiale di calcio in Spagna del 1982, vinto dall’Italia allenata dal “Vecio” Enzo Bearzot. «A quarant’anni dall’indimenticabile notte del Bernabeu. Una lettera “a cuore aperto” a Enzo Bearzot, il Vecio: l’artefice numero uno del trionfo mondiale del 1982. Un viaggio a ritroso nel tempo e nella nostalgia, dal Brasile a Torino, fino alla notte di Madrid», ha aggiunto Giuseppe Manias della Biblioteca Gramsciana, il ritratto di un uomo sincero, dalla schiena dritta, un Don Chisciotte che non ha mai smesso di seguire i propri ideali ed essere fedele ai suoi valori. Un grande uomo di ieri, che avremmo tanto bisogno di avere ancora qui, oggi, in questo presente smarrito. Sarà possibile seguire la diretta streaming dell’evento sulla pagina facebook del Comune di Usellus.

IL TEATRO Domenica 11 settembre alle 20.30 nella piazza Funtanedda della frazione di Escovedu lo spettacolo teatrale della compagnia “I Barbariciridicoli” dal titolo “Riuscirà Tottoni Braghetta ad avere un erede dalla signorina Vera Passera!”

 

RIPRODUZIONE RISERVATA
Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy