Attualità

Varata dal Consiglio regionale la legge per ridurre il gioco d’azzardo

Condividici...

Ai titolari di bar o tabaccherie o circoli privati che rinunciano alle apparecchiature per il gioco d’azzardo lecito sono previste agevolazioni fiscali. Gli esercizi pubblici che aderiranno all’iniziativa esporranno il logo “No slot-Regione Sardegna“.
E’ una delle novità introdotte dal testo unificato in materia di disturbo da gioco d’azzardo approvato dal Consiglio regionale con 25 voti favorevoli e 3 contrari (18 le astensioni).
La legge vieta l’installazione di slot-machine entro un limite massimo di 500 metri da luoghi “sensibili” come scuole, impianti sportivi, centri di aggregazione giovanili. Si potrà derogare da questi limiti solo a richiesta dei singoli Comuni a seconda del tessuto urbano. Per chi ha già le autorizzazioni viene fissato l’obbligo di adeguarsi alle disposizioni entro cinque anni.
Dalla Regione è stato previsto uno stanziamento di un milione e 300 mila euro provenienti dalle risorse statali trasferite alla Regione per la cura della ludopatia.

 

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

CHRIS CAR RENT

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy