Attualità

Villamar, cooperativa S’Arrodia: finisce un incubo durato oltre quarant’anni

Condividici...
di Simone Muscas

____________________________

Le case della cooperativa S’Arrodia di Villamar dai primi di gennaio sono diventate un effettivo bene di proprietà dei loro possessori.
A leggere la notizia sembrerebbe si tratti di un’ovvietà, eppure non lo è, visto che per ben quarantacinque anni a venti proprietari di altrettanti immobili veniva riconosciuto solo il semplice “diritto di superficie” sulle proprie abitazioni e non l’effettiva titolarità.
Una questione all’apparenza solo burocratica, ma che a quelle venti famiglie ha creato notevoli problemi: su tutti l’impossibilità a vendere i loro edifici o accedere a prestiti per le ristrutturazioni.
Tutto ebbe inizio negli anni ’70 quando la cooperativa S’Arrodia fece richiesta al Comune per avere in concessione un’area del paese per edificare e far quindi richiesta di un mutuo a tasso agevolato. Dopo l’estinzione di quel prestito, avvenuta dopo venticinque anni dallo stanziamento, arriva l’amara scoperta: quelle venti famiglie non potevano essere considerate effettive proprietarie di quelle case per via della presenza, all’interno di quel lotto edificato, di una piccola striscia di terra ancora appartenente alle ex Ferrovie dello Stato.
Per tanti anni la questione è stata di competenza ministeriale, sino a quando, cinque anni anni fa, quel bene demaniale è stato ceduto alla Regione con la quale i soci della cooperativa sono riusciti ad arrivare a un accordo che ha permesso loro di acquistare quel fazzoletto di terra annullando di fatto la difformità. Così il sindaco Fernando Cuccu: «Si risolve finalmente una vicenda che la Cooperativa s’Arrodia, anche grazie all’interesse del Comune, ha chiuso con successo».

 

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy