Attualità

Villamar, rinnovato il consiglio della Pro loco, dopo 12 anni  Gianluca Atzeni lascia la presidenza

Gianluca Arzeni
Condividici...

di Simone Muscas

_______________________

Lo scorso 11 luglio si è svolto il rinnovo del consiglio di amministrazione della Pro loco che per i prossimi quattro anni sarà composto da: Mauro Lilliu, Claudia Pinna, Pierpaolo Porcu, Salvatore Sanna e Giampiero Mereu. Lascia quindi la carica da presidente, dopo 12 anni, Gianluca Atzeni che l’aveva mantenuta per tre mandati consecutivi.

La “resurrezione” della Pro loco a Villamar avvenne nel 2008 quando un gruppo di volontari prese le redini di un’associazione che dal 2003 era in stato di commissariamento. «Arrivammo a quella decisione» ricorda lo stesso Atzeni «per riportare unione e spirito di iniziativa a un paese che in quegli anni aveva perso un po’ di spinta in tal senso».
Le motivazioni iniziali non rimasero sulla carta: la Pro loco infatti, di lì a qualche anno, si fece portatrice proprio di quegli ideali riportando in essere iniziative socio-culturali finite da anni nel dimenticatoio e, al contempo, portandone fuori delle nuove. «Abbiamo organizzato almeno una decina di manifestazioni all’anno», spiega l’ex presidente, «alcune delle quali sono state apprezzate anche fuori dagli stessi confini di Villamar. Su tutte: le varie sagre, il carnevale villamarese, diversi giochi per bambini e adulti; iniziative spesso abbinate a lotterie di vario tipo».
La popolazione, sin dal suo insediamento, ha apprezzato il lavoro di un gruppo che, al di là delle iniziative in sé, ha operato in maniera capillare: la Pro loco, infatti, ha fatto da supporto anche alle tante altre associazioni presenti nella comunità con concessione di materiali e risorse umane continuamente. Una novità, quest’ultima, che può essere vista (anche) come il risultato di un percorso iniziato e sviluppatosi con l’intento di apportare unione nel paese.
«Siamo riusciti, in tante occasioni, a far da collante con altre associazioni del paese, per esempio abbiamo provato a dare una mano ai vari comitati locali nell’organizzazione della festività religiosa della Madonna d’Itria.» racconta Atzeni «Ciò è stato possibile farlo anche grazie all’acquisto, in questi dodici anni, di tanto materiale per allestire manifestazioni di ogni genere, molte di queste messe in atto da altre associazioni locali. Prendemmo la Pro loco con un debito di 410 euro: siamo riusciti nel tempo a farla crescere sotto il profilo economico e organizzativo: abbiamo sempre voluto il bene di Villamar e ciò lo abbiamo dimostrato provando a coinvolgere con la maggiore equità possibile anche tutte le attività economiche presenti».

Tante persone, nel corso di questi dodici anni, hanno riconosciuto appieno gli intenti di un’associazione che era stata rifondata anche, e soprattutto, per risollevare un paese che nei primi anni duemila appariva disunito rispetto al passato sotto il profilo prima politico e, in alcune occasioni, anche sociale. «Il gruppo continuerà a operare nel segno di quelle idee di unione che, sin dal 2008, abbiamo voluto portare avanti.» ha sottolineato Atzeni «Dopo ben tre mandati era giusto passare il testimone a persone più giovani, altrettanto professionali e delle quali ho grossa stima. Io, pur non avendo più cariche ufficiali nella Pro loco, continuerò a supportare il progetto sicuramente in maniera più defilata, ma comunque partecipata». Non sono mancati, infine, i ringraziamenti più “personali” rivolti dallo stesso presidente alla comunità: «Ringrazio le tante persone che hanno creduto in me e mi hanno sostenuto nei momenti belli e talvolta difficili; tutte le imprese del paese che ci hanno sostenuto e aiutato in ogni manifestazione; le amministrazioni che si sono susseguite negli anni e tutti coloro che hanno collaborato con noi. Auguro al nuovo direttivo un proficuo lavoro per dare al nostro paese, ancora, numerose occasioni di aggregazione sociale».

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy