CRONACA. CARABINIERI Monserrato

Violenza sull’ex moglie: arrestato un operaio

Condividici...

Redazione

_____________________

Picchia l’ex moglie e scattano le manette.
Stamattina, i carabinieri di Selargius, hanno arrestato M. F., 40enne di Monserrato, in flagranza di reato per atti persecutori e lesioni nei confronti della ex moglie.
La vicenda prende origine dalla procedura di separazione dei due, tuttora in corso.
L’uomo, operaio in un centro commerciale, non si rassegna alla separazione e continua a importunare in maniera ossessiva la ex-moglie.
Questa notte, però, l’atteggiamento persecutorio dell’uomo ha superato ogni limite.
Poco dopo la mezzanotte, la donna ha chiamato con urgenza il 112 chiedendo un immediato intervento, perché l’uomo stava cercando di entrare nuovamente in quella che era stata la casa coniugale fortunatamente senza ancora riuscirci.
Nell’abitazione di via Alessandro Volta di Monserrato sono accorsi tempestivamente i militari della Stazione di Selargius, che peraltro erano impegnati in un servizio coordinato proprio nelle strade del centro storico monserratino.
Sul posto, i militari trovano l’ex marito, con atteggiamento aggressivo e minaccioso, probabilmente dovuto ad abuso di sostanze alcoliche che in preda ad un raptus stava tentando di abbattere la porta a pugni e spallate.
Quando ha visto i carabinieri ha detto di essere lì semplicemente per recuperare degli effetti personali e ha cercato di calmarsi ma solo per pochissimi secondi, perché ha continuato ad inveire nei confronti della donna, aggredendola verbalmente e minacciandola, non curandosi della presenza dei militari che alla fine lo hanno portato in caserma.
La vittima, intanto, ha raccontato che qualche ora prima lui le aveva chiesto di incontrarla con le loro due figlie minorenni per andare a cena in un locale cagliaritano.
Ma l’invito si era trasformato in violenza.
Alla proposta di tornare insieme era seguito il rifiuto della donna, che ha ricevuto una violenta testata sul volto.
Solo grazie all’intervento degli avventori del locale l’aggressione non ha comportato conseguenze più gravi: la donna è riuscita a scappare con le bambine e a raggiungere la propria abitazione
La donna, accompagnata al Policlinico di Monserrato per le cure del caso, è stata dimessa con una prognosi di 30 giorni per frattura delle ossa nasali conseguente al trauma e alle contusioni riportate durante la collutazione con l’ex marito.
Per questo motivo, d’intesa con il Pubblico Ministero di turno, l’uomo è stato arrestato e trattenuto  nelle camere di sicurezza della caserma in attesa del rito direttissimo che si terrà domani nel Tribunale di Cagliari.

Condividici...

CLICCA sotto PER LEGGERE GLI ANNUNCI

CLICCA sotto PER LEGGERE

Argomenti

Laser Informatica di Sergio Virdis

Sempre con te…

Bonus Docenti

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy